venerdì 29 marzo 2019

Medioevo in Libreria 2018-2019, settima giornata

Sabato 6 aprile 2019 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla settima e ultima giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019 che avrà il seguente programma: Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Chiesa di San Pietro in Gessate. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. A cura di Lorenzo Aiello (Università degli Studi di Milano). Ritrovo davanti all’ingresso in Via Filippo Corridoni, 12 a Milano.
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso da Via Nirone, 7):
 
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. Proiezione del video: “Il Gotico“. A cura di Italia Medievale.
Ore 16,00: Marina Gazzini (Università degli Studi di Milano): “Arti e santi“. 
Marina Gazzini è professore associato di Storia medievale presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano ed è membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana degli Storici Medievisti (SISMED). I suoi interessi di ricerca sono rivolti principalmente alla storia della società, della religiosità e dell’economia medievali. 
Lorenzo Aiello consegue la laura magistrale in Scienze Storiche all’Università degli Studi di Milano il 14 settembre 2018 con una tesi su “La tirannide di Dionisio I fra storia e storiografia“.

mercoledì 13 febbraio 2019

Medioevo in Libreria 2018-2019, sesta giornata

Sabato 2 marzo 2019 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla sesta giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019 che avrà il seguente programma: 
Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Chiesa di San Marco. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. A cura di Lorenzo Aiello (Università degli Studi di Milano). Ritrovo davanti all’ingresso in Piazza S. Marco, 2.
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso da Via Nirone, 7):
 
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. Proiezione del video: “Superquark a Ravenna“. A cura di Italia Medievale. 
Ore 16,00: Mauro Della Valle (Università degli Studi di Milano): “Presenze bizantine nell’arte medievale italiana“.
Mauro Della Valle è docente di Storia dell’arte medievale, insegna e svolge attività di ricerca all’Università degli Studi di Milano. I suoi temi di studio riguardano l’arte medievale e l’arte bizantina: architettura, pittura, arti suntuarie e i rapporti tra pittura italiana e pittura bizantina nel Medioevo. 
Lorenzo Aiello consegue la laura magistrale in Scienze Storiche all’Università degli Studi di Milano il 14 settembre 2018 con una tesi su “La tirannide di Dionisio I fra storia e storiografia“.

mercoledì 30 gennaio 2019

Medioevo in Libreria 2018-2019, quinta giornata

Sabato 2 febbraio 2019 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla quinta giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019 che avrà il seguente programma: 
Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Chiesa di Santa Maria Rossa. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. Ritrovo davanti all’ingresso in Via Domenico Berra, 11. A cura di Lorenzo Aiello (Università degli Studi di Milano).
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso libero da Via Nirone, 7):
 
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. Proiezione del video “La crisi del Trecento spiegata da Alessandro Barbero“. A cura di Italia Medievale. 
Ore 16,00: Elisa Tosi Brandi (Università di Bologna): “L’arte del sarto nel Medioevo“.
Nei secoli XIII-XV il metodo di lavoro dei sarti si modifica in relazione a nuove pratiche sociali connesse al vestiario. Queste ultime si diffondono non solo nelle corti ma anche nelle città, grazie a una clientela più sensibile al consumo degli abiti che, nel frattempo, sono diventati dei simboli di distinzione sociale e di lotta di classe. I sarti, riuniti in corporazioni, si organizzano per far fronte alla richiesta di inediti abiti aderenti, da indossare sotto maestosi abiti sempre più ricercati. L’accresciuta domanda di vesti arricchisce le competenze di questi artigiani, che raggiungono un alto livello di specializzazione divenendo promotori e coordinatori di più attività coinvolte nella produzione dei capi di abbigliamento. Attraverso informazioni ricavate da fonti scritte, figurative e materiali, il volume descrive il lavoro del sarto nel tardo Medioevo, mettendone in evidenza il ruolo nell’economia cittadina, le capacità tecniche e l’apporto creativo.
Elisa Tosi Brandi dottore di ricerca in Storia medievale, insegna e svolge attività di ricerca all’Università di Bologna. I suoi temi di studio riguardano la storia della cultura, dell’economia e della società nei secoli XIII-XVI, in particolare il mondo artigianale e gli oggetti della moda. Tra le sue ultime pubblicazioni si segnalano: «Moda. Storia e storie» (a cura di, con M.G. Muzzarelli e G. Riello, Mondadori, 2010) e «Il Medioevo nelle città italiane: Rimini» (Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo, 2017).

sabato 29 dicembre 2018

Medioevo in Libreria 2018-2019, quarta giornata

Sabato 12 gennaio 2019 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla quarta giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019 che avrà il seguente programma:
Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Chiesa di San Bernardino alle Monache. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. Ritrovo davanti all’ingresso in Via Lanzone, 13. A cura di Eleonora Poli (Laurea specialistica in Storia Medievale all’Università degli Studi di Milano).
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso libero da Via Nirone, 7):
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato. A cura di Italia Medievale.
Ore 16,00: Emanuela Fogliadini (Facoltà teologica dell’Italia settentrionale): “I monasteri del Medioevo serbo: capolavori d’arte e d’architettura“.
Emanuela Fogliadini si occupa di storia, teologia, arte bizantina-ortodossa. È docente di Storia della teologia dell’Oriente cristiano presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e l’Istituto superiore di Scienze religiose a Milano e dal 2015 è coordinatrice delle attività culturali della Fondazione Ambrosiana Paolo VI. Ha pubblicato per Jaca Book L’immagine negata (2013), L’invenzione dell’immagine sacra (2015); per EDB Parola e immagine tra Oriente e Occidente (2015).
Eleonora Poli ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze dei Beni Culturali nel novembre 2015 con una tesi dal titolo: “Il patrimonio rurale morimondese dell’antico Ospedale Maggiore di Milano (1576-1785)“, relatore F. Vaglienti; nel marzo 2017 si è laureata in Scienze Storiche con la tesi magistrale “Infantes expositi Hospitali Magno. Abbandono, assistenza e baliatico nella Milano di fine ‘400“; relatore F. Vaglienti, correlatore M. Calleri.
Dal 2015 al 2017 ha rivestito il ruolo di guida turistica e coordinatore delle visite guidate del progetto “La Ca’ Granda dei Milanesi” promosso dall’Università degli Studi di Milano e dalla Fondazione IRCCS Ca’ Granda.

venerdì 30 novembre 2018

Medioevo in Libreria 2018-2019, terza giornata

Sabato 1 dicembre 2018 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla terza giornata di Medioevo in LIbreria 2018-2019 che avrà il seguente programma:
Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata alla Chiesa di San Siro alla Vepra. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati. Ritrovo davanti all’ingresso in Via Masaccio, 20. A cura di Eleonora Poli (Laurea specialistica in Storia Medievale all’Università degli Studi di Milano).
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso libero da Via Nirone, 7):
Ore 15,30: Medioevo Movie. Viaggio nel Medioevo filmato.
Proiezione del video “Giotto spiegato da Philippe Daverio”. A cura di Italia Medievale.
Ore 16,00: Riccardo Fedriga (Università degli Studi di Bologna), Roberto Limonta (Università degli Studi di Bologna): “Le arti nelle scuole e nelle università“.
Riccardo Fedriga è professore associato presso il dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna. Laureatosi in filosofia all’Università Statale di Milano, ha intrapreso una carriera basata sugli studi storico filosofici e di storia delle idee e della lettura – con particolare riferimento ai problemi dell’intenzionalità, traduzione e historical semantics, compatibilismo, filosofia medievale, evoluzione delle pratiche di lettura e al variare dei supporti per il trasporto, la conservazione e il controllo della conoscenza. Tra i suoi lavori più recenti, si segnalano Lo stato dell’editoria dopo la rivoluzione digitale, 2005-2015, Economia della Cultura-Il Mulino, 2016 (in collaborazione con la direzione generale del «Ministère de la Culture e de la Communication-Ecole Politechnyque, Paris); La Sesta prosa, discussioni medievali su contingenza e libertà, Mimesis Milano, 2015; Mettere le Brache al mondo. Compatibilismo, conoscenza e libertà, JacaBook, Milano, 2016 (con R. Limonta); La Filosofia e le sue storie (con U. Eco), a cura di, Laterza, III voll., 1600 pp., 2014-15.
Roberto Limonta (Monza, 1970) è cultore della materia (storia della filosofia medievale) presso le università di Bologna e Bergamo. La sua attività di ricerca è rivolta allo studio del pensiero monastico altomedievale. Membro della Società Italiana per lo Studio del Pensiero Medievale e della International Association for Anselm Studies, è stato relatore ai convegni Reading Anselm: Context and Criticism (Boston College, 2015) e Monasticism and Economy (Pontificio Ateneo sant’Anselmo di Roma, 2016). Tiene regolarmente conferenze sul pensiero medievale presso le Raccolte Storiche della Biblioteca Civica di Monza.
È autore de “Il silenzio delle idee. Libri, lettori e censure” (Encyclomedia 2012) sulla circolazione delle idee tra medioevo ed età moderna. Ha collaborato come autore alla Storia della civiltà europea di Umberto Eco e pubblicato diversi contributi nella Storia della filosofia e in La filosofia e le sue storie (a cura di U. Eco e R. Fedriga, Laterza 2014 e 2015), tra i quali “Leggere meditare e contemplare: filosofia e monachesimo nel medioevo” e “Il dibattito sulla povertà tra Duecento e Trecento”.
Ha all’attivo diversi articoli su riviste scientifiche (Rivista di storia della filosofia, Rivista di filosofia, Documenti e studi sul pensiero medievale, Philosophical Inquiries, Dianoia).
Eleonora Poli ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze dei Beni Culturali nel novembre 2015 con una tesi dal titolo: “Il patrimonio rurale morimondese dell’antico Ospedale Maggiore di Milano (1576-1785)“, relatore F. Vaglienti; nel marzo 2017 si è laureata in Scienze Storiche con la tesi magistrale “Infantes expositi Hospitali Magno. Abbandono, assistenza e baliatico nella Milano di fine ‘400“; relatore F. Vaglienti, correlatore M. Calleri.
Dal 2015 al 2017 ha rivestito il ruolo di guida turistica e coordinatore delle visite guidate del progetto “La Ca’ Granda dei Milanesi” promosso dall’Università degli Studi di Milano e dalla Fondazione IRCCS Ca’ Granda.